Pubblicità
Testata


Domenica 8 ottobre 2017

Un’assemblea diocesana ricca di spunti






Una riflessione approfondita è stata dedicata ai Consigli pastorali parrocchiali e alla loro importanza per la vita della comunità.

Iscriviti alla Newsletter

Si è svolta nel pomeriggio di oggi, domenica 8 ottobre, nella chiesa parrocchiale di Longarone, l’Assemblea diocesana della Chiesa di Belluno-Feltre.

L’incontro è iniziato con la presentazione di Francesco Canal, presidente del Consiglio pastorale diocesano, che, oltre a dare il senso dell’iniziativa, ha ricordato alcuni momenti forti che hanno caratterizzato l’anno scorso e che hanno contribuito a tracciare la via che quest’anno verrà continuata: i giorni dello Spirito e di comunità, le settimane residenziali per i sacerdoti aperte anche ai laici, l’incontro degli organismi diocesani.

Quindi è stata la volta di don Auguto Antoniol. Preceduto da una breve danza africana, ha condensato in alcuni segni il senso della sua esperienza di missione in terra d’Africa: la sabbia, che rappresenta un grande ostacolo, ma che è anche utile per tante attività; il legno, come simbolo delle fatiche e delle croci della missione, ma anche di condivisione con i più poveri; la croce, condensato di tanti valori; la crosta di una zucca, segno di realtà fondamentali a cui fare riferimento. E alla fine un augurio: essere come viaggiatori saggi che sanno riconoscere in cielo le stelle che orientano il cammino.

E’ seguita la testimonianza di Caterina Gamba che in breve ha raccontato l’esperienza del Consiglio pastorale unitario di Zoldo, sottolineando che il ritrovarsi e il lavorare insieme, seppur non sempre facile, ha dato forza ed è stato foriero di varie iniziative.

E’ poi toccato al vescovo Renato spiegare il senso dei Consigli pastorali che tutte le parrocchie sono invitate a costituire o a rinnovare e rilanciare. Si tratta di un organismo che ha il compito di prendersi cura della comunità, di valutarne pregi e difficoltà e di considerare possibili aiuti e sostegni. Cioè accompagnare la vita della comunità offrendo consigli per il suo bene (e il consigliare non è cosa da poco, è un’opera di misericordia che pone sulla scia dello Spirito Santo).

Al termine un gruppo di giovani ha presentato il lavoro che si sta portando avanti anche in Diocesi in vista del Sinodo dei giovani del 2018. E’ stata fatta una rilevazione della situazione generale (riscontrando un calo considerevole dei giovani) e poi delle attese di chi frequenta la Chiesa, evidenziando le richieste di molti giovani di ricevere più ascolto (senza essere subito giudicati) e di ricevere fiducia perché da parte loro c’è la volontà di mettersi in gioco (nei prossimi mesi la rilevazione andrà avanti interessando anche tanti altri giovani).
In conclusione l’annuncio di don Diego Puricelli riguardo alla sua ordinazione sacerdotale (sarà il prossimo 21 aprile) e la presentazione, a cura di don Francesco D’Alfonso, del materiale che è stato predisposto in preparazione della Giornata mondiale dei poveri del 19 novembre e dell’Avvento di fraternità.


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook
Le foto dell’Amico su Flickr
L’Amico su YouTube
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy



Copyright © 2000-2017 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253