Pubblicità
Testata

Venerdì 13 aprile 2018

San Vito, tavolo di lavoro per valorizzare il centro storico






Si è tenuta la prima riunione operativa tra Comune, Università degli Studi di Padova e Dolomiti Contemporanee.

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

Si è svolto giovedì 12 aprile, presso il Centro studi per l’ambiente alpino di San Vito di Cadore, sede del Dipartimento Tesaf, il primo incontro operativo del tavolo di lavoro che, nei prossimi due anni, vedrà il Comune di San Vito, l’Università degli Studi di Padova, Dolomiti Contemporanee ed un serie di altri enti e soggetti territoriali, lavorare insieme alla definizione di una serie di possibili linee guida per la valorizzazione e la rigenerazione del centro storico di San Vito, per la gestione del capitale naturale e per la mitigazione del rischio idrogeologico, al fine di favorire lo sviluppo sostenibile ed incentivare la residenzialità nel Comune stesso.

Il sindaco Franco De Bon e il vicesindaco Andrea Fiori, il coordinatore del Centro studi Tommaso Anfodillo, insieme al presidente della Regola Granda di San Vito, Amedeo De Sandre, al presidente di Dolomiti Bus, Giuseppe Pat, all’architetto Gianluca Salvemini, vincitore della borsa di studio bandita dal Tesaf sui temi suddetti, e al curatore di Dolomiti Contemporanee, Gianluca D’Incà Levis, hanno iniziato ad approfondire il ragionamento.
Nel corso dell’incontro si è deciso di procedere a un’indagine conoscitiva delle potenzialità storiche, culturali, ambientali e turistiche di San Vito, anche in relazione ai Comuni contermini, con i quali si cercherà di condividere la strategia di valorizzazione.
Nella discussione, sono stati individuati alcuni punti fermi, tra i quali: la condivisione di idee e strategie con il territorio anche attraverso confronti pubblici; la valutazione dell’impatto della nuova viabilità che verrà realizzata per i Mondiali di Cortina del 2021; la valutazione delle potenzialità del Comune (impianti di risalita; particolarità storico-archeologiche e linguistiche; agricoltura di montagna e coltura del bosco; ecc.); temi e itinerari ambientali e tematici forti che possano implementare l’attrattività del territorio.

Nei prossimi mesi il tavolo di lavoro svilupperà temi e progettualità che troveranno un momento di discussione all’interno dello storico Corso di cultura in ecologia di inizio giugno.


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253