Pubblicità
Testata

sabato 12 maggio 2018

Il Meteo: domenica 13 crescente nuvolosità






Dalle ore centrali il tempo diverrà instabile con rovesci e temporali, sempre più probabili con il passare delle ore, specie sui settori prealpini.

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

Il Centro Valanghe Arpav di Arabba prevede per domenica 13 maggio al mattino possibili nubi basse su alcuni settori, specie prealpini, mentre sulle Dolomiti gli spazi soleggiati saranno più ampi. Dalle ore centrali crescente nuvolosità, anche cumuliforme, ed il tempo diverrà instabile con rovesci e temporali, sempre più probabili con il passare delle ore, specie sui settori prealpini. Clima ancora relativamente mite, nonostante l’instabilità. Probabilità piuttosto bassa di precipitazioni fino alle ore centrali del giorno (20%), poi probabilità in aumento fino a media al pomeriggio (40/60%) per rovesci e temporali sparsi e alta (60/80%) verso sera, soprattutto sulle Prealpi. Il limite neve sarà in abbassamento dai 2700/2800 metri iniziali fino sui 2300/2600 metri alla sera, anche in funzione dell’intensità dei rovesci. Temperature in calo, ad eccezione di un modesto rialzo delle minime nelle valli, con minime osservate alla sera in quota. Venti: nelle valli deboli di direzione variabile con locali rinforzi per brezze; in quota da deboli a moderati dai quadranti meridionali.

Lunedì 14 fino al mattino cielo nuvoloso o molto nuvoloso con fenomeni di instabilità più presenti sulle Prealpi. In giornata tendenza ad attenuazione della nuvolosità e delle precipitazioni, con comparsa di schiarite anche ampie in serata. Clima decisamente più fresco soprattutto in quota. Nella notte e fino al mattino rovesci e qualche temporale maggiormente diffusi sulle Prealpi (60/80%), dove il limite della neve potrebbe spingersi anche attorno ai 2000 metri in caso di persistenza dei fenomeni; sulle Dolomiti fenomeni più deboli e sparsi (50/60%), con limite delle eventuali nevicate a 2100/2400 metri. In giornata fenomeni sempre più sporadici a partire da Ovest, più persistenti in provincia di Belluno fino a metà pomeriggio (40/50%), poi in esaurimento ovunque entro sera. Temperature in calo con minime alla sera ovunque. Venti: nelle valli deboli di direzione variabile con locali rinforzi per brezze; in quota in attenuazione da moderati/tesi a deboli da Sud-Est.

Martedì 15 tempo variabile e fresco con tratti soleggiati ampi al mattino e annuvolamenti irregolari pomeridiani anche intensi. La presenza d’aria fredda in alta quota potrà innescare dell’instabilità al pomeriggio. In caso di rovesci, il limite neve scenderebbe leggermente sotto i 2000 metri. Temperature in ulteriore calo. In quota venti deboli dai quadranti orientali.


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253