Pubblicità
Testata

Venerdì 6 luglio 2018

Pensionati sotto i mille euro: quanti Bellunesi senza 14esima?






Bressan (Spi Cgil): «Chi non l’ha percepita ed è convinto di averne diritto si rivolga ai nostri sportelli».

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

Anche a Belluno il 2 luglio è arrivata la quattordicesima per i pensionati e le pensionate con assegni previdenziali inferiori a circa mille euro. Sono però già tanti gli anziani che si sono rivolti allo Spi Cgil non avendo ricevuto la somma aggiuntiva, pur convinti di possederne i requisiti. A questo proposito la Cgil ricorda che a Belluno sono circa 15mila (di cui il 70% donne) i teorici beneficiari della quattordicesima mensilità, istituita nel 2007 dal governo Prodi per i redditi fino a circa 750 euro lordi e ampliata lo scorso anno, grazie all’intervento dei sindacati, anche per gli assegni pensionistici compresi tra 750 e mille euro lordi circa.

Gli assegni della quattordicesima per questi pensionati possono variare dai 336 ai 655 euro, a seconda della fascia di reddito e degli anni di contribuzione. In ogni caso una boccata d’ossigeno per tanti che faticano ad arrivare a fine mese.

«La quattordicesima mensilità dovrebbe essere assegnata dall’Inps d’ufficio, senza bisogno di domanda, agli aventi diritto», spiega Renato Bressan, segretario generale dello Spi Cgil di Belluno. «Però, come già successo l’anno scorso, può accadere che qualche pensionato che possiede i requisiti non la riceva per le più svariate ragioni. Invitiamo quindi coloro i quali ritengano di avere diritto alla somma aggiuntiva di rivolgersi ai nostri operatori nelle sedi Spi di tutto il territorio bellunese. La quattordicesima rappresenta per il sindacato una conquista molto importante soprattutto perché va a valorizzare le pensioni da lavoro più basse rispetto a quelle assistenziali che alla base non hanno contributi. Il rischio era infatti quello di trovarsi a pari reddito tra chi aveva lavorato almeno per 20 anni (e quindi aveva versato contributi) e chi no. È lo stesso rischio che si sta correndo ora con il reddito di cittadinanza dato tout court, a prescindere dalla storia lavorativa di ognuno».

La Cgil ricorda infine che la quattordicesima spetta ai pensionati con più di 64 anni di età e un reddito inferiore a due volte la pensione minima che nel 2018 è di 507,42 euro lordi mensili. La 14esima è corrisposta per: pensioni di anzianità, pensioni di vecchiaia, pensioni anticipate, pensioni di invalidità e di inabilità, pensioni di reversibilità.


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253