Pubblicità
Testata

Martedì 7 agosto 2018

Belluno, il contrasto alle zanzare dipende anche dai cittadini






Belluno, il contrasto alle zanzare dipende anche dai cittadini

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

Nell’ambito delle misure messe in atto dal Comune di Belluno in seguito all’aumento delle segnalazioni della presenza di zanzare tigre sul territorio comunale, un ruolo importante è svolto dalla prevenzione attuata dai cittadini. A questo proposito l’assessore all’Ambiente, Stefania Ganz, sottolineando come anche a livello ambientale la prevenzione costi meno della disinfestazione, ricorda le misure individuate dall’ordinanza emessa due anni fa, ancora in vigore, che possono essere estremamente utili in questo momento di grande caldo.

L’ordinanza del Sindaco prescrive, tra l’altro, di non abbandonare oggetti e contenitori dove possa raccogliersi l’acqua piovana; di svuotare giornalmente qualsiasi contenitore con acqua e, possibilmente, di lavarlo e capovolgerlo; di coprire ermeticamente i contenitori d’acqua inamovibili (bidoni, cisterne).

I condomini e i proprietari o gestori di edifici hanno l’obbligo di trattare in forma preventiva e periodica con prodotto disinfestante larvicida le caditoie e i tombini presenti nelle aree esterne di pertinenza degli edifici; di evitare l’accumulo di rifiuti di ogni genere e il ristagno di acqua; di tenere sgombri i cortili e le aree esterne da erbacce o sterpi che ne possano celare la presenza.

Il Comune di Belluno ha inoltre siglato una convenzione con l’Ulss per i trattamenti contro le zanzare: in tutti i luoghi di ristagno di acqua su suolo pubblico dove ne è stata riscontrata storicamente una presenza intensa viene periodicamente utilizzato un larvicida, non nocivo per l’uomo, che provoca la paralisi e la successiva morte delle larve; in caso di eccezionali infestazioni di zanzare adulte, invece, viene effettuata la disinfestazione con insetticida.

«L’Ulss è disponibile a fornire informazioni a tutti i cittadini - ricorda l’assessore Ganz - e nei loro uffici sono anche disponibili, fino ad esaurimento, le pastiglie di larvicida». In caso di necessità rivolgersi al Dipartimento di Prevenzione, al quinto piano (blocco chirurgico) dell’ospedale San Martino, dal lunedì al venerdì, dalle 7.45 alle 8.30.


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253