Pubblicità
Testata

Giovedì 13 settembre 2018 ‐ S. Giovanni Crisostomo

Il Comune di Feltre compra gli stemmi dei Quartieri






Decisa l’acquisizione (per 10mila euro) dei marchi del Palio di Feltre, che erano oggetto di vertenza.

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

«Una decisione che vuole chiudere una vertenza, che avrebbe potuto portare a lunghi strascichi legali e che getta, al tempo stesso, le basi a un rinnovato vigore per la manifestazione-simbolo della città». Con queste parole Anna Maria Rossi, assessore comunale di Feltre con delega all’associazionismo e alle manifestazioni, commenta la scelta effettuata dalla giunta di procedere all’acquisto dei marchi del Palio di Feltre.

Da tempo era insorta una controversia con un privato, inerente appunto l’utilizzo dei marchi del Palio, tema particolarmente delicato soprattutto riguardo alla promozione della manifestazione e alla riconoscibilità del materiale e di ogni altra attività a esso collegata.

Ora, in considerazione del fatto che il marchio di cui il privato rivendicava la titolarità ricomprendeva anche lo stemma araldico della Città di Feltre, al fine di evitare qualsiasi limitazione nell’utilizzo dei simboli, degli stemmi e degli emblemi del Comune stesso, così come dei suoi Quartieri, l’amministrazione ha deciso di arrivare a una composizione bonaria della questione. Anche per evitare il sorgere di una controversia giudiziale che avrebbe portato verosimilmente a tempi e costi non definibili, con evidente pregiudizio per la stessa manifestazione, nei mesi scorsi è stata formulata una proposta di acquisto dei marchi per la somma di 10mila euro, che il privato ha comunicato di accettare.

«Siamo soddisfatti della positiva conclusione della vicenda», aggiunge l’assessore Rossi. «Vogliamo con questa decisione dare un ulteriore segnale chiaro, se mai ve ne fosse bisogno, di quanto questa amministrazione intenda supportare, anche in futuro, il Palio di Feltre, alla vigilia dell’edizione che segnerà i 40 anni dalla nascita della manifestazione», conclude Anna Maria Rossi. «È il momento di serrare le fila e guardare con impegno e rinnovata fiducia al futuro del nostro Palio, noi ci siamo sempre stati e continueremo a esserci», le parole del sindaco di Feltre Paolo Perenzin.


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253