Pubblicità
Testata

Mercoledì 21 novembre 2018 ‐ Pres. Vergine Maria, Madonna della Salute

Progetto per avviare al lavoro 131 persone svantaggiate






Iniziativa realizzata da Metàlogos, Regione, Sindaci, enti di formazione, aziende, cooperative sociali, fondazioni, associazioni di categoria.

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

Nella mattinata di oggi, mercoledì 21 novembre, nella sede di Belluno di Veneto Lavoro, è stato presentato il progetto «Aict 2018 – Azioni integrate di coesione territoriale» che ha per sottotitolo «Rizomi: pratiche generative per il lavoro». Si tratta di un’iniziativa che si propone di fornire competenze professionali, per favorirne un inserimento lavorativo, a 131 persone, residenti o domiciliate nel Bellunese, che sono disoccupate da almeno 6 mesi e a rischio di esclusione sociale e povertà, cioè che rispondano ad almeno una delle seguenti condizioni: iscritte al collocamento mirato (legge 68), con svantaggio derivante dalla legge 381, appartenenti a famiglie senza reddito o a famiglie monoparentali o monoreddito con figli a carico e Isee inferiore a 20mila euro.


Pubblicità

Il progetto, del valore di 658mila euro, ha per capofila Metàlogos, società specializzata in consulenza e formazione, ed è reso possibile anche dalla Regione (che l’ha finanziato per 500mila euro tramite il Fondo sociale europeo), dal Comitato dei sindaci dei distretti di Belluno e Feltre e dal Consorzio Sviluppo e Innovazione Scs (che l’hanno cofinanziato) e da 7 partner locali: Ceis Belluno, Centro Consorzi, Certottica, Centro formazione e sicurezza, Enaip, Fondazione Enac e Randstad.

L’iniziativa prevede 17 corsi di formazione per lo sviluppo di diverse competenze professionali di cui 13 seguiti da 2 mesi di tirocinio. In totale i partecipanti seguiranno 1.720 ore di formazione in aula, 99 attività di tirocinio di 60 giorni ciascuno e 3.564 ore di accompagnamento. I partecipanti percepiranno 3 o 6 euro all’ora nel periodo di formazione e 600 euro per il tirocinio. In totale l’indennità di frequenza per i partecipanti sarà di 198mila euro, mentre ammontano a 48mila euro gli incentivi alle assunzioni per le aziende.

Le persone interessate a partecipare al progetto dovranno presentare la propria candidatura a uno dei Centri per l’impiego della Provincia di Belluno entro l’8 febbraio 2019. L’informativa e il modulo di candidatura sono scaricabili dal sito internet dell’ente promotore (www.metalogos.it) e reperibili presso i Centri per l’impiego della Provincia di Belluno.

Il presidente di Metàlogos, Michele Dal Farra, ricordando che circa il 40% dei partecipanti abitualmente riesce a trovare una collocazione nel mondo del lavoro, sottolinea l’importanza della collaborazione tra tanti soggetti diversi che «rende l’idea di una comunità impegnata in tutte le sue articolazioni ad affrontare e risolvere i problemi di inclusione sociale nel nostro territorio».


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253