Pubblicità
Testata

Martedì 27 novembre 2018 ‐ S. Virgilio

L’Italia e il mondo, in un minuto (Sir)






Ucraina, approvata la legge marziale. Brexit, l’11 dicembre il voto di ratifica. Marte, Insight ha aperto i pannelli solari.

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

Ucraina, Kiev chiede legge marziale per Mar Nero

Il Consiglio nazionale ucraino di sicurezza e difesa si è riunito d’urgenza a Kiev, con il presidente Petro Poroshenko, per chiedere al Parlamento di dichiarare la legge marziale. Le forze armate russe hanno confermato l’incidente, in cui sono stati sparati colpi di cannone, sono stati feriti alcuni marinai ucraini e anche il sequestro di tre navi ucraine da parte della Russia: si tratta di due unità militari cannoniere e un rimorchiatore. Durante la notte è scoppiata la protesta a Kiev e alcune auto sono state incendiate davanti all’ambasciata russa. Poroshenko ha precisato che la legge marziale non significa "una dichiarazione di guerra". "L’Ucraina non ha in programma di fare la guerra a nessuno", ha assicurato il presidente. Il ministero della difesa ha però reso noto di aver diramato l’ordine di mettere le forze armate in stato di allerta operativa.


Pubblicità

Brexit, l’11 dicembre il voto di ratifica del Parlamento di Westminster dell’accordo di divorzio dall’Ue

La premier britannica Theresa May ha indicato la data dell’11 dicembre per il voto di ratifica del Parlamento di Westminster dell’accordo di divorzio dall’Ue sottoscritto a Bruxelles. May ha citato questa scadenza rispondendo a una domanda verso la fine di un botta e risposta alla Camera dei Comuni protrattosi per oltre 2 ore. "Non esiste un accordo migliore disponibile" sulla Brexit da parte dell’Ue. Ha detto la premier Theresa May illustrando ai Comuni l’intesa raggiunta a Bruxelles e avvertendo che in caso di bocciatura della ratifica del Parlamento si "tornerebbe alla casella numero uno". May afferma che "il popolo britannico vuole" girare pagina e che questo accordo consentirà al Regno Unito di mantenere una solida "cooperazione economica e di sicurezza" con i 27 e al contempo d’avviarsi verso "un futuro più luminoso fuori dell’Ue". L’accordo sulla Brexit "è giusto" per il Regno Unito e rispetta "la volontà democratica espressa dal popolo" britannico nel referendum del 2016, ha aggiunto la premier.



Pernigotti, Palazzo Chigi: congelata procedura fino al 31/12

"A seguito dell’incontro tra il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il vicepresidente e ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, e la proprietà turca della Pernigotti, l’azienda ha accolto le richieste del Governo italiano di sospendere la procedura, seppure temporaneamente, fino al 31 dicembre 2018, per poter lavorare sulla reindustrializzazione del sito produttivo di Novi Ligure, attraverso la nomina di un soggetto terzo che verifichi, analizzi e valuti le opportunità produttive". È quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi.



Sicilia, 42 indagati per assenteismo sul posto di lavoro

Operazione della Guardia di Finanza contro 42 cosiddetti "furbetti del cartellino": militari delle Fiamme Gialle hanno posto agli arresti domiciliari 11 dipendenti dell’assessorato regionale alla Salute. Altri 11 hanno avuto notificato l’obbligo di firma e altri 20 sono stati denunciati in stato di libertà. Secondo la Procura di Palermo dalle indagini è "emersa una consolidata prassi di assenteismo ingiustificato" con "presenze fittizie debitamente e furbescamente certificate". Gli indagati, secondo l’accusa, grazie alla mutua collaborazione fra loro, tramite lo scambio dei badge e l’utilizzo improprio dei pc aziendali, riuscivano in modo sistematico ad attestare false presenze.



Marte, il lander Insight ha aperto i pannelli solari

Il lander Insight della Nasa ha aperto i pannelli solari, coronando così il successo di una discesa perfetta sul suolo di Marte. Ha anche inviato il primo selfie, postandolo sul profilo Twitter della missione e commentando "Qui c’è una bellezza tranquilla. Mi guardo attorno per esplorare la mia nuova casa". L’apertura dei pannelli solari permetterà al veicolo di avere l’energia sufficiente per cominciare una lunga attività di esplorazione del sottosuolo del pianeta rosso, con una sonda che ne misurerà la temperatura fino alla profondità di cinque metri e potrà rivelare in questo modo se all’interno di Marte esista una forma di calore: questo potrebbe significare che l’acqua scoperta nel luglio scorso sotto i ghiacci del Polo Sud marziano potrebbe essere più calda di quanto si pensi.


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253