Pubblicità
Testata

Bing

Venerdì 10 novembre 2017

Belluno, un 2018 all’insegna della "riconciliazione della memoria"






Presentate dall’assessore alla Cultura, Marco Perale, le iniziative previste per l’ultimo anno di commemorazioni della Grande Guerra.

Iscriviti alla Newsletter

Esattamente cent’anni fa, il 10 novembre 1917, le truppe austroungariche entrarono a Belluno, occupandola quasi per un anno intero, in quello che verrà poi definito come "l’an de la fan", un periodo difficile dove la popolazione civile subì saccheggi e violenze da parte degli occupanti.

Un secolo dopo questi tragici avvenimenti, il Comune di Belluno ha in programma di commemorare l’ultimo anno della prima Guerra Mondiale con una serie di iniziative volte alla riconciliazione e alla restituzione della memoria. Ne ha parlato oggi, venerdì 10 novembre, l’assessore alla Cultura, Marco Perale, in una conferenza nella sala Giunta di Palazzo Rosso.

L’Assessore ha fatto sapere che per il 2018 Belluno ha in previsione la realizzazione di una serie di istallazioni urbane nei luoghi dell’occupazione, tra le quali la posa di enormi manichini vestiti con le divise delle diverse divisioni dell’esercito di occupazione austroungarico. Inoltre, è già disponibile un archivio storico con la catalogazione dei documenti relativi al 1918.

Ma le iniziative non terminano qui. È infatti intenzione del Comune intitolare una via o una piazza cittadina alla memoria di Bortolo De Col Tana e Pietro Mandruzzato, rispettivamente sindaco in esilio (a Pistoia come profugo) e sindaco nel periodo dell’occupazione, ingiustamente accusati di codardia e collaborazionismo, ma che invece meritano di venir ricordati per il ruolo attivo ed organizzativo avuto durante un periodo così complesso della storia di Belluno.

L’assessore Perale ha poi concluso affermando la volontà della Giunta comunale di creare un calendario comune che riunisca gli eventi e le opere già in programma con le tante iniziative che potranno sorgere da qui al prossimo anno, come la presentazioni di libri e altri lavori dedicati alla commemorazione dell’ultimo anno di guerra e all’occupazione austroungarica della città.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook
Le foto dell’Amico su Flickr
L’Amico su YouTube
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy



Copyright © 2000-2017 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253