Pubblicità
Testata


Lunedì 4 dicembre 2017

5 dicembre, Giornata internazionale del volontariato






Il presidente del Csv e del Comitato d’Intesa di Belluno, Giorgio Zampieri (nella foto), condivide un pensiero con la società bellunese.

Iscriviti alla Newsletter

Ogni anno, per i volontari di tutto il mondo e per la società civile, la Giornata internazionale del volontariato è un’occasione per condividere e mettere in luce il prezioso e silenzioso contributo che ogni giorno i volontari offrono alla società. "Con questo spirito - sottolinea Giorgio Zampieri, presidente del Csv e del Comitato d’Intesa di Belluno - il volontariato della provincia di Belluno intende valorizzare l’impegno e la scelta di tante persone che ogni giorno si prendono cura del territorio, animate dai valori dell’accoglienza, della giustizia, della pace, dei diritti umani, del dialogo e della legalità. Storie e condivisioni, testimonianze di vita, che aiutano la crescita di ciascuno di noi, singoli e comunità".

"Anche quest’anno", prosegue Zampieri, "proviamo a interrogarci sul prezioso fenomeno dell’associazionismo solidale e civico che nella nostra provincia è da sempre molto rilevante e incontra il favore e l’interesse di migliaia di persone. I compleanni di Csv e Comitato d’Intesa sono stati un’occasione per far scoprire o riscoprire alle associazioni e alle persone l’interessante e preziosa vita dell’associazionismo, che nel territorio bellunese da tempo è rilevante ancorché non sempre ben conosciuto".

"Il 2017 - sottolinea ancora Zampieri - è stato per tutto il volontariato un anno particolarmente impegnativo perché la Riforma del Terzo Settore, da poco approvata, è stata motivo di studio, analisi e prospettive per il futuro, prima di tutto per capire se riuscirà a rispondere alle esigenze e ai bisogni, se avrà un rapporto più attento con la pubblica amministrazione, e meno burocrazia. Dipenderà certamente anche dai prossimi decreti attuativi che ne completeranno l’iter. Ma il volontariato si dovrà chiedere se riuscirà a mantenere vivo e consolidare il valore della gratuità, ad essere sempre più efficiente e mantenere la forte passione che fino ad ora lo ha accompagnato".

"Nella nostra provincia - nota Zampieri - nel campo del volontariato si denotano certamente due situazioni diverse. Da un lato un volontariato che cerca, anche attraverso la trasformazione richiesta dai cambiamenti, di sostenersi e sostenere le attività statutarie e non solo, finora chieste dalle persone e dagli enti con cui dialogano e collaborano, pur tra non poche difficoltà. Dall’altro lato assistiamo a un volontariato che cerca soluzioni per garantire il rispetto dei servizi, ma non trova risposte adeguate per carenza di ricambio o incremento dei volontari indispensabili a garantirne la continuità. Un volontariato che cerca di intervenire nell’ambito socio politico, un volontariato che, consapevole della realtà a volte ingiusta, cerca risposte con una vitalità e passione ’per la causa’. Per senso di responsabilità".

"Non va dimenticato - fa presente Zampieri - l’impegno che da qualche tempo il Csv di Belluno ha assunto per la promozione della solidarietà tra i giovani come il servizio civile, l’alternativa scuola-lavoro, i crediti formativi scolastici grazie ad attività nelle associazioni, gli scambi europei, i corsi di formazione e le opportunità di servizio volontario europeo. O ancora i servizi offerti dal Comitato d’Intesa quali lo Stacco (Servizio trasporto e accompagnamento) condiviso da tante associazioni nella provincia e sostenuto a livello regionale, o quello per gli amministratori di sostegno che sempre di più esige attenzione e disponibilità".

"Sarà tra i prossimi impegni - la conclusione di Zampieri - trovare nuove intese e nuove forme di collegamento tra tutti i soggetti impegnati a vario titolo nel civismo sociale, culturale ambientale e sportivo proprio per rispondere alle nuove indicazione della Riforma. Questo nuovo atteggiamento che tutti dovranno assumere aiuterà affinché tutto il settore da terzo diventi primo. Con al centro il più importante degli anelli della catena: il volontario, in tutte le espressioni in cui possiamo declinare questo nome".


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook
Le foto dell’Amico su Flickr
L’Amico su YouTube
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy



Copyright © 2000-2017 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253