Pubblicità
Testata

Martedì 7 agosto 2018

Belluno, commemorazione del disastro di Marcinelle






L’Abm ricorda la tragedia mineraria belga e i lavoratori italiani che vi morirono con una serie di testimonianze.

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

Era l’8 agosto del 1956 quando un incendio, scoppiato in uno dei pozzi della miniera di carbon fossile del Bois du Cazier, a Marcinelle, in Belgio, provocò un disastro che segnò per sempre la storia dell’emigrazione italiana. Alla fine si contarono 262 vittime, provenienti da 12 diversi paesi, fra cui 136 italiani (compresi anche alcuni bellunesi).

La tragedia, con il suo dolore, permise tuttavia di far luce sulle deplorevoli condizioni di lavoro nelle miniere, contribuendo finalmente all’introduzione delle maschere antigas.

Per il 62.mo anniversario di questo disastro e per la "Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo" l’Associazione Bellunesi nel Mondo organizza una semplice commemorazione davanti al monumento dell’emigrante presso la propria sede, in via Cavour 3 a Belluno.

Questo il programma dell’appuntamento di domani, mercoledì 8 agosto: ritrovo alle ore 18; saluto del presidente dell’Abm, Oscar De Bona e delle autorità presenti; deposizione di una corona al monumento dell’emigrante. Quest’anno vi sarà anche la testimonianza straordinaria di un ex minatore bellunese. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253